venerdì 5 aprile 2013

PD or not PD?


ed anche questa volta, vorrei infilarmi in un campo in cui non capisco nulla. Ma mi diverto.

a scanso di equivoci, condivido quasi in toto attività e programma di Renzi. Continuo a vedere persone che la pensano come me, struggiarsi nel dubbio... pd or not pd?

argomento totalmente finto. Renzi farà la sua scelta. Quindi i not pd se Renzi resterà nel pd abbandoneranno il progetto? o i pd se Renzi creerà un suo movimento, resteranno nel partito democratico?

Prima il progetto, poi il resto.

Personalmente ho un abbozzo di idea. Se Renzi volesse fondare un proprio partito, i sondaggi danno una forbice con punta massima inferiore al 19%. anche col 20% si troverebbe un tavolo apparecchiato con sinistracentro (non chiamiamo pd e sel centrosinistra, non lo sono), sinistra estrema, arcipelago centrista (piccolo), pdl, destra estrema, m5s.

in questo scenario, chi onestamente se la sente di dire che ci sarebbero le condizioni per attuare il programma di Renzi?

Restando nel PD che succederebbe? si perderebbero le fasce estreme a sinistra, si guadagnerebbero agglomerati al centro ed a destra. I sondaggi lo danno al 37%. non al 20%, al 37%. in quale delle due ipotesi ci sarebbe piu possibilità di attuare le idee di Renzi?

Ma soprattutto. Restare o no nel PD, cambia qualcosa nel programma di Renzi, unico elemento che deve aggregare?

1 commento:

  1. Se Renzi volesse fondare un proprio partito, i sondaggi danno una forbice con punta massima inferiore al 19%. anche col 20% si troverebbe un tavolo apparecchiato con sinistracentro (non chiamiamo pd e sel centrosinistra, non lo sono), sinistra estrema, arcipelago centrista (piccolo), pdl, destra estrema, m5s.

    RispondiElimina

Informazioni personali

La mia foto

Informatico dal 1984, ho affrontato un po' tutti i settori. Ultimamente gestione progetti e analisi software. Da qualche anno mi occupo anche di turismo. Nel tempo perso ... scrivo :)