sabato 9 marzo 2013

Brogli legali e illegali


Ho appena terminato una telefonata con un amico. Mi dice che la cosa è ufficiale, ma con tutto il cuore spero di no, che sia solo una sciocchezza, lo vedremo nei prossimi giorni, ma per ora la situazione è questa. Una candidata, l’avvocato Marta Giovannini di Alba, dichiarate simpatie renziane, in un collegio piemontese, è eletta. Diventa parlamentare. Ne passano 11, lei è undicesima. Per il rotto della cuffia, ma ce la fa. 

No, non ce la fa. La capolista in Sicilia viene spostata al collegio piemontese. Marta non va in Parlamento.

Marta è di Alba, ha preso uno sproposito di voti ad Alba, ha fatto campagna ad Alba e nella sua terra, nella terra dove è nata, dove vive, ne conosce i problemi, le dinamiche, la mentalità, le risorse, le prospettive.

Ora Alba avrà un rappresentante in Parlamento che viene dalla Sicilia, che ha promesso cose in Sicilia, che è stata sul territorio, che ha preso voti dai siciliani che si sono fidati del suo lavoro e della sua persona.

Questo succede perché chi si presenta in un collegio geografico, puo presentarsi in n altri collegi, senza alcun collegamento col territorio, solo paracadutisti politici

Che senso ha far votare un territorio per avere rappresentanti che non conoscono il territorio stesso? Che senso ha avere candidati su piu collegi? È un vincolo costituzionale? Non credo. 

Che la notizia sia confermata o meno, (spero che non sia confermata) non cambia la sostanza. Ecco un altro elemento per chi vuole cambiare la legge elettorale. Inutile parlare di brogli quando le magie sono legalizzate, voti una persona e te la tolgono le segreterie in base alle loro convenienze.

Se poi vogliamo parlare del mettere il tema del finanziamento pubblico ai partiti, mah, c’è stato un referendum con risultato e quorum, non dovrebbe essere neanche un tema, dovrebbe essere fatto rispettando la volontà popolare, e lo dice uno che non è d’accordo sull’abolizione del finanziamento pubblico ma per una stretta e trasparente regolamentazione.

1 commento:

  1. Che senso ha far votare un territorio per avere rappresentanti che non conoscono il territorio stesso? Che senso ha avere candidati su piu collegi?

    RispondiElimina

Informazioni personali

La mia foto

Informatico dal 1984, ho affrontato un po' tutti i settori. Ultimamente gestione progetti e analisi software. Da qualche anno mi occupo anche di turismo. Nel tempo perso ... scrivo :)