giovedì 20 dicembre 2012

Sarà chiedere troppo?

La situazione è grave ma non è seria, per citare Ennio Flaiano. Le primarie fatte meno di un mese fa sono ormai un ricordo del passato remoto. Se è confermato, oggi Bersani avrebbe chiesto a Renzi di creare liste autonome apparentate, siamo nuovamente alla tecnica sta riprendendo il sopravvento.
Eppure per cambiare non occorre aggiungere cose, ma togliere, tornare al pensiero semplice. Ne faccio un piccolo esempio.

Al mio candidato chiedo poche cose
1 - di sottoscrivere un impegno da un notaio in cui si impegna, in caso di elezione, a dare le dimissioni qualora si verifichino 2 condizioni: la fuoriuscita dal gruppo parlamentare del PD oppure che sia palesata la sfiducia nei suoi confronti da parte del territorio (non importa sapere adesso come, lo stabiliremo assieme, e per le prossime volte sarà già pronto il modello)
2  - di impegnarsi durante il suo mandato a rappresentare il nostro territorio, e ad impegnarsi realmente nel perseguimento di un massimo di 5 punti tratti dal programma di Renzi e naturalmente di garantire la sua presenza sul nostro territorio per garantire il collegamento.

sarà chiedere troppo?

1 commento:

  1. penso sia il minimo...il modo di capire come sfiduciarlo lo hai gia indicato 1 impegno a rappresentare territorio ( mozioni parlamentari e ogni iniziativa fatta a favore del proprio territorio,visibile on line in uno spazio gratuito 2Impegno a far suo il programma guida di Renzi 3 essere presente sul territorio e farlo sapere alla gente..

    RispondiElimina

Informazioni personali

La mia foto

Informatico dal 1984, ho affrontato un po' tutti i settori. Ultimamente gestione progetti e analisi software. Da qualche anno mi occupo anche di turismo. Nel tempo perso ... scrivo :)