domenica 10 febbraio 2013

Allerta Meteo e Responsabilità

Qui nevica davvero... Giappone
In queste ore divampa la polemica. Allerta meteo 2 per neve su tutta la regione. Le scuole di tutta la provincia con eccezione di Taggia e Imperia saranno chiuse. Perchè queste differenze? E' fuori di dubbio che succederà qualcosa. Cosa succederà possiamo solo immaginarlo. Le previsioni parlano di nevicate (scarse, possibili, solo in mattinata)  poi pioggia, freddo, vento. In altre parole, essendo al 10 febbraio, inverno. E le previsioni sono un servizio fondamentale (da noi fortunatamente, molto ben fatta), ci danno gli strumenti per decidere. E' in pericolo la salute pubblica? Non saprei. se così fosse, sarebbe da chiedere di non uscire in senso generale e fermare tutto. E' un pericolo il trasporto delle persone? Non saprei, se cosi fosse, il divieto dovrebbe essere anche per chi lavora, chi fa il mercato, chi va in ufficio e si muove, quindi non avrebbe senso chiudere solo le scuole. E' in pericolo la libertà di scelta individuale? No, questo certamente no, ognuno è libero di andare e muoversi come crede, di andare o non andare a scuola o a lavorare a seconda della sua percezione della situazione. E non verrà certo perseguito per questo. Ma allora perchè la decisione di Taggia e Imperia è così impopolare? Perchè come genitore dovrei "vergognarmi" della amministrazione comunale per il fatto che tiene le scuole aperte? Sono convinto che il padre di tutti i problemi che abbiamo maturato nel tempo sia la delega delle responsabilità. Nessuno è responsabile di qualcosa. E quando capita che qualcuno ce lo ricorda, è come toccare un nervo scoperto. Tocca la nostra percezione di sicurezza. Dobbiamo decidere perchè chi doveva decidere per noi si è tirato indietro. Ha tradito il suo compito. Andiamo a votare e non ci poniamo il problema di sapere chi abbiamo eletto cosa fa. Spesso non sappiamo neppure chi è. "Tanto sono tutti uguali" salvo poi armarsi e partire contro la casta di ladroni. Mi rendo conto che questo post sarà condiviso pochissimo, in fondo punta il dito contro di noi, ma a furia di puntare il dito contro altri bersagli, quelli poi finiscono e restiamo li, senza aver cambiato nulla, imprigionati nella paura di smuovere una situazione consolidata nella quale, in fondo, ci troviamo a nostro agio. Fatta salva la libertà di mugugno.

1 commento:

  1. Lungi la polemica che non serve a nulla, ma a volte decisioni "sui generis" provocano reazioni forti. perchè?

    RispondiElimina

Informazioni personali

La mia foto

Informatico dal 1984, ho affrontato un po' tutti i settori. Ultimamente gestione progetti e analisi software. Da qualche anno mi occupo anche di turismo. Nel tempo perso ... scrivo :)