mercoledì 27 febbraio 2013

M5S, inizia la demonizzazione


Premetto che non ho votato M5S, e questo mi permette una certa libertà di esposizione senza cadere nella trappola del ... lo dice per tirare l'acqua al suo mulino. Noto alcune cose che avrei preferito non vedere, ma tant'è.

1 - Iniziano le interviste impossibili ... la ragazza M5S che sta in parlamento non sa quanti parlamentari ci sono. Bene. Questo fa di lei una persona inaffidabile? non sono ancora stati insediati ed inizia il tiro al bersaglio? Quanta stampa ha fatto propaganda per openpolis, una associazione no profit che mette on line da tempo tutte le attività dei parlamentari? risposta facile, nessuno. Perchè il controllo di quello che fanno non va bene, ma va bene sapere quanti erano i mille di Garibaldi? cosa è più importante per essere un cittadino che vota consapevolmente?

2 - Al telegiornale di la7 è uscito un piano B del presidente Napolitano. (piano A = pd + m5s).. vale a dire, esiste un piano B? il piano consisterebbe (non so se è confermato ma li ne hanno parlato da vivi e non da morti) ... conglomerato pd, pdl, monti per avere un governo presentabile con cariche sparpagliate tra Monti, Berlusconi e Bersani. Perchè?? Ne consegue che i ragazzi del M5S non sono presentabili. Ma i voti che hanno preso puzzano più degli altri?

3 - Si punta sull'esperienza. Sono gli stessi che hanno sparato su Renzi perchè non aveva esperienza e vediamo i risultati. Se non hai modo di farti l'esperienza come fai a farti l'esperienza per avere esperienza quando serve esperienza? (contorto neh). Mi ricorda un film di Benigni... mi servono 100milioni per comprare una casa, banca, mi presti 100milioni? si ma tu mi dai 300milioni in garanzia? ma se avessi 300milioni mica ti chiedo i 100milioni... ma alla fine, tutta questa esperienza, dove ci ha portato?

4 - In casa pd è pure iniziato il piagnisteo. Ho visto persone serie, capaci e perbene dare le dimissioni visti i risultati (mi è spiaciuto). Ho visto altre persone che nonostante i risultati non ci pensano minimamente a fare autocritica. Ho visto amici su facebook del PD chiedere di smetterla col fuoco amico perchè "chi ha sfasciato (renzi) ora si prenda le proprie responsabilità".

5 - Non ho votato M5S (se non fosse stato chiaro), ma questo è il loro Paese ed il mio (qui Bersani ha detto bene). E proprio perchè è il nostro paese voglio vedere cosa propongono e cosa fanno. Le chiese di qualsiasi colore esse siano devono sparire. Idee orfane e il M5S vuole idee orfane votando i progetti e non chi li propone. C'è paura di cosa? Loro approveranno o meno le leggi a seconda di cosa viene proposto, noi approveremo loro a seconda di cosa approvano, non approvano, o di come si comportano. Si chiama democrazia.

6 - Spero che la compagine del M5S faccia quello che deve fare e che non abbiano tra le fila aspiranti Scilipoti. Se così fosse, le campagne acquisti fatte in epoca recente avrebbero vita facile e non costi particolarmente elevati. Confido che vigileranno.

7 - In ultimo un pensiero a Matteo Renzi. E' stato trattato da appestato. E' stato sotterrato. E' stato riesumato quando faceva comodo per portare acqua (con prevedibili scarsi risultati). Non ha chiesto niente e non avrebbe avuto una rappresentanza adeguata in parlamento. E adesso lo si vorrebbe salvatore della patria? Ci penserei molte volte fossi Renzi. E' indispensabile un genocidio politico senza precedenti in Italia, altrimenti è solo un'altra foglia di fico per coprire le vergogne. Ma per fortuna sono cose che riguardano Renzi.

Auguri M5S, Auguri ai ragazzi che stanno a roma ed a quelli che lavorano dietro le quinte. Buon lavoro e, da renziano, buona rottamazione!!

2 commenti:

  1. Iniziano le interviste impossibili ... la ragazza M5S che sta in parlamento non sa quanti parlamentari ci sono. Bene. Questo fa di lei una persona inaffidabile? non sono ancora stati insediati ed inizia il tiro al bersaglio?

    RispondiElimina
  2. Ho cominciato sul mio blog a parlare delle "grane" del M5S alcuni anni orsono e l'ho fatto solo perchè secondo me alcuni si stavano rifugiando in quello che non poteva essere un risposta compiuta (è un ragionamento complesso). Se qualcuno si è lasciato sfuggire per alcuni anni la nascita, crescita e adolescenza del secondo partito italiano, mi spiace per lui, ma era chiaro da un anno che il m5s avrebbe fatto un risultato a due cifre.

    A occhio, i difetti interni del m5s (mancanza di democrazia interna e di esperienza degli eletti, in buona sostanza) non sono così diversi dai medesimi problemi che ha la Lista Monti o l'Union Valdotaine, ad esempio. E quindi, da "più anziano" critico del m5s in Provincia, dico che si DEVE imparare prima a parlarsi e ad ascoltarsi, e poi si potrà anche fare qualcosa assieme.

    Credo che sul fronte riforma della politica, del reddito di cittadinanza e delle liberalizzazioni c'è già molto in comune. Certo, sul fronte finanza pubblica o welfare ci sarà da ragionare, e su altre cose (Europa e politica estera) ci sarà da litigare pesantemente. Comunque si può fare.

    RispondiElimina

Informazioni personali

La mia foto

Informatico dal 1984, ho affrontato un po' tutti i settori. Ultimamente gestione progetti e analisi software. Da qualche anno mi occupo anche di turismo. Nel tempo perso ... scrivo :)